| 
  • If you are citizen of an European Union member nation, you may not use this service unless you are at least 16 years old.

  • Buried in cloud files? We can help with Spring cleaning!

    Whether you use Dropbox, Drive, G-Suite, OneDrive, Gmail, Slack, Notion, or all of the above, Dokkio will organize your files for you. Try Dokkio (from the makers of PBworks) for free today.

  • Dokkio (from the makers of PBworks) was #2 on Product Hunt! Check out what people are saying by clicking here.

View
 

post_translation_learning_lines

Page history last edited by oligert 13 years, 6 months ago

Titolo


Ieri in aula stavo provando a spiegare le motivazioni dei nostri corsi e mi é successo di descrivere una sorta di linee di apprendimento. Gli schizzi sembravano essere di discreta utilità. Qui avete delle versioni un pò più raffinate.

 

slide errorPlugin error: That plugin is not available.

 

Nel lavoro in classe convenzionale, le attività sono condizionate dal tempo. C'é un programma serrato e una sorta di fotofinish con graduatoria finale. Il vincolo del tempo prepara gli studenti per la frenetica vita moderna, questo é vero, però il processo di apprendimento è molto sotto l' ottimale. Avrei potuto scrivere Apprendimento sull' asse delle ordinate, ma avrei abusato di questo termine. Ho preferito Familiarità con la materia del corso, è piu simile a quello che ho in mente.

slide errorPlugin error: That plugin is not available.

L'idea qui è di dimenticare il tempo e concentrarsi su una sorta di vincolo dato dalla qualità. Gli studenti gironzolano in giro per le tematiche/attività proposte dal docente che è disponibile per aiutare e dare consigli. Naturalmente, ognuno inizia dalla propria pressistente familiarita con la materia, ma tutti concluderanno a un dato livello minimo di familiarita, con un certo margine di migliorarsi, se si preferisce. Ovvero, l'insegnante, a richiesta,informa uno studente:"Tu sei in C, vuoi migliorare il voto, puoi lavorare ancora!". E' lo studente che determina la fine del corso.

 

-E sul tempo che ci dici?

 

slide errorPlugin error: That plugin is not available.

 

Ognuno ha i propri tempi, motivo per cui ho abbandonato il tempo tiranno. Se hai bisogno di più tempo per raggiungere il livello minimo di familiarita richiesta per la materia, non significa che sei peggiore di altri, significa semplicemente che questo e il tempo di cui  avete bisogno per tutte le altre attività e problemi (può essere mal di testa...?) che si possono avere nella vita. Queste contingenze non dovrebbero ostacolare la qualità del vostro apprendimento.  

Comments (2)

Giulia said

at 8:15 pm on Nov 19, 2008

Si può estendere questo metodo di apprendimento anche a tutte le altre materie? Tipo chimica... fisica... ;)
In effetti non tutti ci mettono lo stesso tempo per apprendere le cose; ora, non dico che bisogna approfittarsene! Tanto ci sarebbe comunque chi con questa scusa alla fine troverebbe il pretesto per non far niente o fare molto poco... però sarebbe meno stressante avere per ogni cosa tempi prestabiliti che non considerano il lato "personale" di ogni studente che non è detto che sia sempre "attivo" e preparato... non so se mi sono spiegata bene, spero di si!!!

Alessio said

at 2:38 am on Nov 20, 2008

Magari davvero fosse così per tutte le materie (forse anche per alcuni aspetti della vita)...a volte con tutti sti esami da preparare arrivato a fine giornata mi ci vorrebbero più di 24 ore per riuscire a fare tutto quello che vorrei fare...

You don't have permission to comment on this page.