| 
  • If you are citizen of an European Union member nation, you may not use this service unless you are at least 16 years old.

  • Work with all your cloud files (Drive, Dropbox, and Slack and Gmail attachments) and documents (Google Docs, Sheets, and Notion) in one place. Try Dokkio (from the makers of PBworks) for free. Now available on the web, Mac, Windows, and as a Chrome extension!

View
 

Corso di informatica - Internet - Architettura di rete - Mezzi Trasmissivi

Page history last edited by Trapani Marco 12 years, 12 months ago

Una delle caratteristiche fondamentali di una rete è rappresentata dal mezzo trasmissivo impiegato per il trasferimento dell'informazione. Molti sono i tipi di mezzo trasmissivo utilizzato in una LAN. In alcuni casi una rete utilizzerà un solo tipo di cavo, in altri casi vengono usati diversi tipi di cavo. La scelta del cavo è correlata alla topologia, al protocollo e all’estensione della rete.

I mezzi trasmissivi più frequentemente utilizzati nella cablatura di una rete locale sono i seguenti:

  • cavo coassiale;
  • twisted pair, che permette la trasmissione di dati sia analogici che digitali;
  • fibra ottica;
  • segnali radio o raggi di luce infrarossa (wireless LAN).

 

Cavo coassiale

Il cavo coassiale ha al suo centro un singolo conduttore di rame. Uno strato di plastica garantisce l’isolamento tra il centro del conduttore ed uno schermo di metallo intrecciato. Lo schermo di metallo aiuta a bloccare qualsiasi interferenza esterna.

 

cavo coassiale

 

Il cavo coassiale, simile al cavo che trasporta i segnali radio e TV su lunghe distanze, fu adattato alla comunicazione di dati digitali. I dati digitali sono molto più suscettibili rispetto ai dati analogici al rumore e alle distorsioni di segnale che vengono introdotte quando i segnali viaggiano su grandi distanze. A causa di questo fatto le reti che usano come mezzo trasmissivo il cavo coassiale possono estendersi solo per distanze limitate a meno che non vengano utilizzati dei ripetitori di segnale che rigenerano il segnale periodicamente (repeater). Semplici amplificatori non sarebbero sufficienti perchè questi amplificherebbero il rumore e la distorsione che il segnale raccoglie mentre viaggia sul mezzo.

Per molto tempo il cavo coassiale è stata la sola scelta economica da usare nella cablatura di reti locali ad alta velocità. Gli svantaggi di installare e mantenere un sistema in cavo coassiale includono il fatto che il cavo è difficile e costoso da fabbricare, è difficile da utilizzare in spazi confinati, in quanto non può essere piegato troppo intorno ad angoli stretti, ed è soggetto a frequenti rotture meccaniche ai connettori. Va però segnalato che è altamente resistente all’interferenza del segnale.

 

Twisted pair

Il twisted pair (TP) e` un doppino telefonico particolare (di categoria 5). Il doppino telefonico puro, utilizzato in passato, non e` piu` adatto per le nuove tecnologie: ora esiste il doppino TP, testato fino a 100 Mhz, che garantisce velocita` dell'ordine dei 100 Mbps. Il twisted pair può essere schermato STP) o non schermato UTP.

Il TP e` un mezzo trasmissivo generalizzato: su questo mezzo passa infatti sia traffico digitale che traffico telefonico classico (analogico).

Mentre il cavo coassiale permette cablaggi a catena con il TP sono possibili solo situazioni punto a punto; infatti la topologia di rete che utilizza come mezzo trasmissivo il TP e` la topologia a stella.

L’UTP è oggi il più popolare tipo di cablatura usato nelle reti locali, viene infatti usato nella maggioranza delle reti Ethernet come pure nelle Token Ring.

Il cavo UTP è composto da quattro coppie di fili contenuti in un rivestimento isolante. Ogni coppia è intrecciata per eliminare l’interferenza proveniente dalle altre coppie e da altre apparecchiature elettriche.

 

Unshielde Twisted Pair (UTP)

 

Fibra ottica

Il cavo in fibra ottica per trasportare i dati utilizza segnali luminosi trasmessi sopra una sottile fibra in vetro. Il cavo in fibra ottica consiste infatti di una parte centrale in vetro circondata da parecchi strati di materiali protettivi. Questo cavo trasmette luce anzichè segnali elettrici, eliminando così il problema dell’interferenza elettrica; questo lo rende il mezzo trasmissivo ideale in ambienti che hanno un’elevata interferenza elettrica. Il cavo in fibra ottica ha la capacità di trasmettere segnali su distanze maggiori rispetto al cavo coassiale e al twisted pair, ed inoltre consente di trasferire l’informazione a velocità più elevate.

 

Fibra Ottica

Riassumendo i cavi in fibra ottica offrono rispetto agli altri mezzi una velocità di trasmissione più elevata, una maggiore affidabilità e si estendono su più grandi distanze.

La fibra ottica viene utilizzata come dorsale perchè è un mezzo trasmissivo che offre velocità superiori al TP; pertanto anche se si utilizza come mezzo trasmissivo predominante il twisted pair le dorsali (per esempio il collegamento tra un HUB e un router) si continuerà a farle in fibra ottica.

Il collegamento in fibra ottica va sempre fatto punto a punto per cui una rete locale in fibra ottica è fatta in configurazione stellata.

 

Wireless LAN

Non tutte le reti sono connesse attraverso una cablatura; alcune reti sono infatti wireless. Le LAN di tipo wireless per far comunicare i computers usano segnali radio ad alta frequenza o raggi di luce infrarossa. Ogni computer deve avere un dispositivo che permette di spedire e ricevere i dati.

Le reti wireless sono adatte per consentire a computers portatili o a computers remoti di connettersi alla LAN. Sono inoltre utili negli edifici più vecchi dove può essere difficoltoso o impossibile installare i cavi. Le reti wireless hanno però alcuni svantaggi: sono molto costose, garantiscono poca sicurezza, sono suscettibili all’interferenza elettrica della luce e delle onde radio e sono più lente delle LAN che utilizzano la cablatura.

 

Comments (0)

You don't have permission to comment on this page.