| 
  • If you are citizen of an European Union member nation, you may not use this service unless you are at least 16 years old.

  • Social distancing? Try a better way to work remotely on your online files. Dokkio, a new product from PBworks, can help your team find, organize, and collaborate on your Drive, Gmail, Dropbox, Box, and Slack files. Sign up for free.

View
 

Corso di Informatica - Data Base - i Data Base più noti

Page history last edited by Trapani Marco 11 years, 5 months ago

Come ci si può immaginare dalla diffusione e dal ruolo che i database giocano nel nostro mondo, esistono numerosi DBMS disponibili. Servono tutti alla gestione di database relazionali ma hanno caratteristiche molto diverse e costi che possono essere molto diversi: si può andare da prodotti Open Source come MySQL (è quello utilizzato in questa piattaforma) e quindi gratuiti, a prodotti commerciali che possono arrivare per certe applicazioni a costi di diverse centinaia di migliaia di Euro.

 

In linea di massima hanno delle differenze sopratutto per le dimensioni massime di alcuni parametri, come il numero massimo di Gb memorizzabili in un singolo DB, in una singola Tabella, oppure la lunghezza record (ad esempio in DB/2 si possono avere tabelle con lunghezza record fino a 64.000 byte, in SQLserver questo limite è di molto inferiore, in Access arriva a 1000 Byte),

 

Ecco una lista di quelli più noti.

 

  • Oracle. Forse è il più noto fra i prodotti commerciali. Come abbiamo accennato prima, è la società creata da Larry Ellison, il programmatore che introdusse il database relazionale, ideato a livello teorico dal matematico E.C. Codd, nel mondo commerciale. Oracle è annche una delle società che ha fatto grossi investimenti nell'impiego del sistema operativo open source Linux (vedi il capitolo sui sistemi operativi) e che si sta muovendo in quello che potrebbe essere il futuro di Internet (anche qui, vedi il relativo capitolo nella piattaforma) con i sistemi di computational grid.
  • DB/2 E' il sistema di Data Base relazionale di IBM (non dimentichiamo che Codd era un ricercatore della IBM); è disponibile su tutte le piattaforme IBM, come Mainframe (oggi zSeries), Midrange ( iSeries, già AS/400), Sistemi Unix ( pSeries), e sistemi personal (xSeries) 
  • Ingres
  • Sybase
  • Informix Informix, dopo aver goduto di un notevole successo commerciale ha incontrato delle progressive difficoltà finanziarie ed è stato successivamente acquistato da IBM; oggi la IBM sta procedendo gradualmente a unificare i sistemi Informix (e relativi clienti) e i sistemi DB/2
  • SQLServer E' la versione DB di Microsoft destinata a applicazioni commerciali anche complesse.
  • MySQL. Questo è il più famoso dei DBMS open source. Non offre proprio tutte le funzionalità disponibili nei sistemi commerciali più noti ma è estremamente diffuso e fuziona benissimo in una miriade di applicazioni, anche di tipo commerciale. È anche il DBMS impiegato in questa piattaforma.
  • PostGres
  • Microsoft Access o OpenOffice Base. Questi non sono effettivamente dei DBMS ma piuttosto soluzioni integrate che consentono ad un singolo utente di costruirsi un database ed i relativi strumenti di accesso. Non a caso Microsoft lo vende come un componente della suite MS Office. Non è adatto per la gestione a livello di grandi aziende ma per piccole realtà può essere una soluzione molto valida.
  • Maxdb. Questo esempio è interessante perché documenta la sinergia fra prodotti commerciali e prodotti open source. La SAP è una famosa azienda tedesca che produce soluzione informatiche per grandi aziende. Il sistema Maxdb è costruito su MySQL.

Comments (0)

You don't have permission to comment on this page.